giovedì 26 gennaio 2017

Recensione "Il fermaglio di giada" di Shanmei

Oggi vi voglio, parlare di un romanzetto, davvero particolare. Non ho mai letto niente del genere Wuxia (genere a cui appartiene il romanzo) ma questo ve consiglio, tanto ma ora iniziamo con la recensione. :)


Titolo: Il fermaglio di giada
Autore: Shanmei
Prezzo: 0,99€ ebook
Pagine: 13
Pubblicazione: 2016
Editore: autopubblicato



Siamo nell'estate del 1900, i Boxers tengono in ostaggio le Legazioni internazionali in una Pechino allo stremo. Ming Chen, una monaca taoista e Pi Yak, il suo fedele servitore, sono stati incaricati dall'Imperatrice in persona di consegnare un importante messaggio al capo delle Legazioni straniere. Un messaggio da cui dipendono le sorti di tutti, europei e cinesi. Ma sulla loro strada si troveranno a combattere contro le forze del male incarnate dai servitori del terribile Man Chengfu.

Beh, su Il fermaglio di giada c'è veramente poco su cui parlare. Posso dire, che è venuto nel momento giusto. Ed è stato un vero piacere leggerlo, ho letto veramente pochi racconti in tutta la mia vita. E quei pochi che  ho letto, non sono il massimo. Ma devo dire che in fondo Shanmei, è  riuscita a sorprendermi. Con il suo stile semplice, e descrittivo. Adoro il fatto che questo racconto conti così poche pagine, perché così mi ha dato la possibilità di leggerlo in una notte! Infatti si legge veramente, in un batter d'occhio. Per i personaggi, ho poco da dire. Purtroppo con così poche pagine, non mi sono rimasti proprio nel cuore, ho invece apprezzato la magia e l'ambientazione. Ho sempre adorato il Giappone, e anche  tutte le sue leggende e i miti legati a esso.  o imparato un po' a parlare giapponese ve l'ho detto? Ma ora ritornando al racconto, che intriso di magia e battaglie, non poteva che restarmi impresso. Penso che un romanzo più lungo, scritto dalla stessa persona possa piacermi tantissimo. E penso che se i personaggi sarebbero, stati più descritti avrebbero potuto piacermi. Però ce un personaggio. che non ho nominato prima che mi è rimasto nel cuore. Ovvero Ming Chen, una monaca taoista che deve consegnare qualcosa di molto importante. E già da questa descrizione, mi ha conquistato. Devo dire che dopo averla inquadrata meglio, posso dire che se ci sarebbero state più pagine, sarebbe diventata una delle mie protagoniste preferite. E sapete il perchè? Perché oltre ad essere: forte, coraggiosa, e speciale. Mi ricorda tantissimo Mulan! Una delle principesse Disney, preferite in assoluto. Così come il cartone di Mulan, che è uno di quelli che io adoro di più. E basta non ho più niente da dire, a chi ama l'oriente come a me questo racconto è consigliato. Penso che possa donarvi, un po' di magia e azione. Sayonara! :)

             Valutazione 






Consigli dalla libreria
Sito dell'autrice:  https://iraccontidishanmei.wordpress.com/
Della stessa autrice: Gli otto sigilli della fenice di fuoco (autopubblicato) 
Dello stesso genere: La saga di Chariza, di Francesca Angelinelli 

Nessun commento:

Posta un commento