martedì 15 novembre 2016

Recensione "La bambina di Sormano" di Daniela Desiree Vigorelli

Ringrazio l'autrice per avermi inviato il proprio libro e si parte con la recensione di "La bambina di Sormano" di Daniela Desiree Vigorelli. :)




Titolo: La Bambina di Sormano 
Serie: La B
ambina di Sormano#1
Autore: Daniela Desiree Vigorelli 
Prezzo: 14,00€
Pagine: 243
Pubblicazione: 2015
Editore: La Caravella editrice 















Un mitico gruppetto di adolescenti riesce a distinguersi! Nei mesi estivi trascorsi in una cittadina a due passi dalla Svizzera, alcuni ragazzi vivono insieme meravigliose avventure. Conosceranno se stessi ed il mondo nascosto che li circonda. Si addentreranno persino nella natura incontaminata del Muro di Sormano, all'interno di quello che viene da tutti chiamato il "Buco del diavolo".








Trovo davvero fantastico quando uno scrittore riesce a sorprendermi, e a voi? Ma partiamo dal principio, ovvero dalla copertina a un primo impatto non ho capito il perché di questa copertina e quindi l'ho trovata brutta. Quindi ero partito titubante, dicendomi speriamo che il libro sia bello e me non bruttissimo e indovinate? Le mie preghiere si sono avverate. La bambina di Sormano è qualcosa di stupendo, non lasciatevi ingannare dalla copertina semplice perché in questo libro c'è di tutto: magia, natura, fantasia, mistero, amore, azione e divertimento. Non manca proprio niente, ma ora basta sparlare continuiamo con la trama, beh la trama l'ho trovato molto, ma molto, semplice quasi spoglia di tutti quei dettagli che ci farebbero dire "wow devo leggerlo assolutamente" e questa è una grandissima pecca, perché secondo me la trama è qualcosa no di importante ma di più, è qualcosa di fondamentale senza una trama non si potrebbe creare un libro. Quando l'ho iniziato mi aspettavo una lettura poco entusiasmante ,grazie alla trama, ma ripeto non è stato cosi e ora vi spiegherò meglio il perché. In primo piano troviamo Dafne una bambina ,che poi diventerà una ragazza, che ama la natura e che ama la sua famiglia e i suoi amici, tutti gli anni lei e la sua famiglia decidono di trascorrere le vacanze a Sormano, un paesino con pochissimi abitanti ma con mille misteri. Ed e proprio qui che conosciamo gli altri membri del "mitico gruppetto " tra cui: la chiacchierona Alice, i gemelli che più diversi non si può Andrea e Anna, il gentilissimo e premuroso Giorgio, la timidissima Paola,  il pazzo e divertentissimo Bruno, il silenzioso e affascinante Jacopo, insieme al suo amico Claudio e sua sorella Verònique, e naturalmente l'avventurosa Dafne. Che ha un piccolo vizietto, quello di mettersi un fiore nei capelli ogni mattina. Qui a Sormano succederanno tante cose e i nostri amici troveranno un posto, una cascata che sfocia in un lago, e in questo luogo pieno di magia e bellezza si nasconde anche un mistero perché questo posto non è un posto qualunque.... E fin qua vi tengo con un po' di curiosità, un altra cosa che ho apprezzato sono stati i protagonisti ho apprezzato molto Alice con il suo modo sempre di dire "Accipicchia" e Dafne. Ma anche la saggia Nonna Cly, e mi sono visto molto in Paola col suo modo di fare timido e pacato. E non ho potuto che adorare sia Bruno che Andrea, non o avuto particolare interesse per Anna anche se o apprezzato il fatto che anche lei legge, e poi insieme a qualcuno fanno proprio una bella copia. :)  Praticamente mi sono piaciuti tutti anche se Jacopo mi ha un po' deluso mi aspettavo di più invece, per Claudio e Verònique sono stati due personaggi per me non essenziali quasi quasi non sentivo la loro presenza, spero che nei prossimi volumi si rifacciano. Passiamo allo stile, lo stile dell'autrice è qualcosa di molto particolare quasi unico ,come ogni stile d'altronde,  ho trovato le sue descrizione perfette mi hanno quasi fatto entrare dentro il libro, da quanto sono belle e dettagliate,  ma i discorsi (alcuni non tutti) sono stati un po' deludenti so che stiamo parlando di ragazzini/bambini ma mi aspettavo qualcosina in più. Ma non sono cosi male, altri invece mi sono piaciuti un sacco. :) Mi ero "quasi" scordato di parlavi di un personaggio, ovvero di Nonna anche soprannominata Nonna Cly , Nonna Cly è un personaggi particolare si sa poco su di lei e sul suo passato, ma mi entrata subito nel cuore per: il suo coraggio, la sua forza, il suo carattere, il suo modo di dire sempre quello che pensa, il suo stravagante modo di vestirsi e la sua conoscenza sulla natura. Questo libro lo consiglio a tutti gli amanti della natura, Daniela è una garanzia non vedo l'ora di leggere il secondo "La bambina di Sormano-il falco delle grandi ali" e con questo è tutto gente, libro super consigliato. :)

                   
           


                Valutazione


















2 commenti:

  1. Cosa posso dire...
    "Grazie" ... mi sembra scontato...
    Hai saputo descrivere il mio libro quasi meglio di "me" che l'ho amato dal primo momento in cui tutta la storia é nata nella mia "pazza" mente.
    Alcuni personaggi, in questa prima "avventura di Dafne" hai ragione a dire che sono solo marginali ma ci sarà modo di ritrovarli... promesso 😉
    E per quanto riguarda "Nonna Cly" ...
    Ancora un po' di pazienza e avrai modo di conoscerla sotto una "luce" completamente... "Nuova".
    E lo stesso vale anche per "Jacopo" che come sappiamo é molto vicino sia a "Clinni Laioncè" che al suo ... "Tenente"
    o ... Viaggiatore
    Un abbraccio
    Daniela Desiree


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma di niente le parole che ho scritto le ho scritte col cuore :) anzi grazie a te per aver scritto questo bellissimo libro

      Elimina